Corsi a distanza nell'emergenza Covid-19 in Italia
per volontari ed associazioni

Una volta passata la fase acuta dell'emergenza di coronavirus in tutto il mondo abbiamo visto emergere un'altra pandemia, stavolta di problemi mentali legati al Covid-19. Gli studiosi hanno individuato vari fattori psicologici, sociali ed economici legati alla pandemia che possono aumentare il rischio di suicidio, dalle preoccupazioni finanziarie alle violenze domestiche al maggiore uso di alcol, indicando i provvedimenti e le azioni da intraprendere per contrastarne gli effetti, dal supporto ai disoccupati all'aiuto psicologico da parte dei professionisti. Ad essere interessate, sottolineano gli esperti, sono sia le persone che già soffrivano di problemi psichiatrici sia anche altre che non hanno mai manifestato sintomi. La pandemia ha causato stress e reso molte persone vulnerabili. Le conseguenze per la salute mentale resteranno probabilmente per un tempo più lungo e avranno un picco più tardi rispetto all'attuale pandemia. In queste serate di formazione si desidera, pertanto sottolineare l'importanza di essere adeguatamente formati e preparati, nella consapevolezza delle proprie risorse, limiti e motivazioni da sviluppare prima di potersi prendere cura degli altri.

Date e orario degli incontri:

  • Lunedì 21 Settembre ore 21.00 con Daniela Alonge
  • Lunedì 28 Settembre ore 21.00 con Daniela Alonge
  • Lunedì 5 Ottobre ore 21.00 con Paolo Tiralongo
  • Lunedì 12 Ottobre ore 21.00 con Marco Distort
  • Lunedì 19 Ottobre ore 21.00 con Sonja Crepaldi
  • Lunedì 26 Ottobre ore 21.00 con Alessandra Dogliani
Costo: 
30.- euro (Offerta suggerita minima per l’intera formazione). E’ consigliabile la partecipazione a tutte le serate. Le offerte saranno devolute interamente all’aiuto di persone nel bisogno colpite dal Covid-19.Per il pagamento della formazione è possibili utilizzare le seguenti coordinate bancarie:

Associazione Life Share Network Italia (APS) 
Causale: Formazioni LSN 2020
Banca Creval S.p.A.
IBAN: IT87S0521630532000000099337
BIC-SWIFT: BPCVIT2S

Inscrizioni:  
mail: italia@lifesharehelps.org whatsapp e Tel. +39 333 5258061 (Ettore Scazzola)
L’organizzazione Life Share Helps Italia opera in diversi paesi in tutto il mondo attraverso progetti di assistenza umanitaria concreti e attività di sviluppo economico e sociale fornendo assistenza alle persone vulnerabili in questo momento di crisi e di sconvolgimento della società.
Come Partecipare: 

I corsi sono online e si terranno su piattaforma Zoom. Il numero di partecipanti è limitato ad un massimo di 25 persone per incontro. Per motivi organizzativi vi preghiamo di avvisarci in anticipo.

Covid-19: gli aspetti psicologici dell’epidemia e come gestire le crisi con Dott.ssa Daniela Alonge
Cosa ci aspetta? Quali sono i comportamenti disfunzionali messi in atto durante la crisi a cui dobbiamo prepararci a rispondere come ansia, depressione e irascibilità, tendenza ad abusare di cibo, psicofarmaci, atteggiamenti compulsivi, disturbi del sonno; abusi domestici; etc. Cenni sul Disturbo post traumatico da stress (PTSD): sintomi e meccanismi di difesa. In queste serate verrano discussi temi come: le tecniche del colloquio, i limiti e tempistiche dell'intervento, la segretezza dei contenuti dei colloqui, l’ascolto attivo ed empatia, la giusta distanza, la tendenza all’egocentrismo, i vissuti onnipotenti e lo schema di lettura del vissuto. 

Dott.ssa Daniela Alonge (Psicologo Clinico)

La Dott.ssa Daniela Alonge è psicologo clinico dell’età evolutiva, terapeuta specializzata in problematiche dell’infanzia, adolescenza e relazioni familiari. Gestisce lo sportello psicologico d’ascolto presso diverse scuole di Torino e provincia. Tiene corsi di formazione e aggiornamento nelle scuole e conduce gruppi per genitori, insegnanti ed educatori in genere, sia in ambito formativo che terapeutico attraverso la discussione e il confronto su diverse tematiche e su argomenti di psico-pedagogia/ psicologia dello sviluppo, mediazione familiare, mediazione/comunicazione e collaborazione efficace scuola-famiglia. Si occupa inoltre della formazione delle risorse umane su aspetti quali: la comunicazione, leadership efficace, consapevolezza di sé e dell’altro, gestione conflitti, gestione del tempo, presso diverse istituzioni. Conduce gruppi per bambini attraverso l’utilizzo del gioco, disegno, racconto di favole e psicodramma quali strumenti di osservazione e terapia. Conduce gruppi per adolescenti su tematiche quali l’ansia, le emozioni, l’autostima, l’amicizia, la famiglia, la scuola, il bullismo, etc. E’ membro del Consiglio di Compassion Italia, Organizzazione Internazionale che si occupa di adozioni di bambini a distanza.Dott.ssa Daniela Alonge (Psicologo Clinico)

Consigli medici per affrontare il Coronavirus con Dott. Paolo Tiralongo
In questa serata tratteremo brevemente gli aspetti di igiene e trasmissibilità del Covid-19, con alcune raccomandazioni utili a tutti. L’obiettivo è avere delle nozioni pratiche per non essere impauriti, ma consapevoli nell’affrontare il problema per questo lasceremo ampio spazio alle vostre domande e al confronto, in modo da elaborare insieme delle conclusioni più utili e chiare possibili. La formazione del dott. Paolo Tiralongo tocca le malattie infettive e tropicali, lui non si definisce un esperto, ma un professionista con degli strumenti per apprendere (come per altro sta facendo tutta la comunità scientifica).

Dott. Paolo Tiralongo

Laureato in medicina e chirurgia presso L’università degli studi di Torino nel 2017, abilitato all’esercizio della professione ed iscritto all’ordine dei medici, chirurghi ed odontoiatri di Torino. Dopo due anni di frequenza per la stesura della tesi in medicina d’urgenza dell’ospedale Molinette di Torino, è stato in formazione specialistica per 1 anno presso l’unità di malattie infettive e tropicali del dott. Caramello (ospedale Amedeo di Savoia). Attualmente si sta formando come anestesista rianimatore presso l’università di Bologna.

Ascoltare per aiutare con Dott.ssa Alessandra Dogliani
La motivazione di questo breve corso parte dalla volontà di attivare in un futuro un servizio di ascolto che avrà l’intento di offrire attenzione e una prima risposta ai bisogni del territorio. Si creerà quindi all’interno del lavoro lavoro sociale uno spazio e un tempo in cui le persone con difficoltà potranno sperimentare il volto della fraternità e dell’aiuto reciproco. In un momento di riflessione e formazione ci si concentrerà su come la parola dell’altro debba essere ascoltata, compresa, fissata nel cuore attraverso l’empatia, ossia con una temporanea e parziale identificazione (sentire l’ira, la paura, il turbamento dell’altro, come se fossero nostri, senza però aggiungervi i nostri). Inoltre sarà dato spazio all’importanza dell’atteggiamento non giudicante e alla valorizzazione della persona come competente, con risorse che potranno emergere proprio dal racconto della sua situazione. Nel secondo spazio formativo si vorrà analizzare insieme quegli aspetti importanti del colloquio, primi tra tutti l’accoglienza come primo passo del percorso di aiuto e del legame di fiducia. Si analizzeranno gli errori comuni della comunicazione e le fasi del colloquio d’aiuto. Infine si darà importanza al ruolo del conduttore nel promuovere le potenzialità dell’utente correggendo le informazioni errate e riorganizzando le potenzialità effettive della persona, inibite dalle distorsioni in cui il soggetto incorre durante lo sviluppo della personalità (in modo particolare in base all’educazione e al rapporto con il partner e la nuova famiglia). Si comprenderà quindi quanto la relazione di aiuto possa avere un ruolo educativo o meglio post educativo. Fine ultimo del breve percorso sarà comprendere come il supporto sociale dato dai volontari possa davvero essere un fattore di protezione per la salute e per il benessere dell’Altro che si incontra, quale uomo e fratello.

Dott.ssa Alessandra Dogliani

Alessandra Dogliani è laureata in Politiche e Servizi sociali presso l’Università degli Studi di Torino. Attualmente sta frequentando il Corso di Alta Formazione in Disability Manager e mondo del lavoro presso l’Università Cattolica di Milano al fine di acquisire le conoscenze e le abilità del Disability Manager ed esperto della gestione delle risorse umane con disabilità. Ha preso parte a progetti volti all’inserimento di soggetti fragili quali il progetto “Cultura-Culture” nel comune di Cherasco (2003), il progetto “Informahandicap” del Comune di Alba (2004), il progetto “VO.LA” del Consorzio Monviso solidale (2017). Durante il percorso accademico è stata tirocinante presso il Dipartimento di Salute Mentale del ASL CN2 e il Consorzio Monviso Solidale di Savigliano. Dal 2009 al 2018 ha seguito un progetto di affidamento professionale di minori con il Consorzio Monviso Solidale di Fossano, città dove risiede attualmente con la sua famiglia. Attualmente è assistente sociale aziendale del Centro servizi per L’Industria di Cuneo e svolge la propria attività presso alcune aziende della provincia di Cuneo e Torino. All’interno delle aziende si occupa di intermediazione tra uffici del personale e lavoratori, assistenza in ambito previdenziale e giuslavoristico sui temi di conciliazione vita-lavoro: tutela della genitorialità, prestazioni a sostegno del reddito, pensioni e anticipi pensionistici, invalidità civili, L.68/99, L.104/92. Negli ultimi due anni è stata docente su moduli specifici relativi a prestazioni previdenziali e fondi sanitari integrativi presso le aziende WARTSILA APSS S.r.l., TCN Group, Bottero Glass Technologies e BITRON S.p.A.

Conflitti e contrasti: la gestione costruttiva delle divergenze con Dott. Marco Distort
Questo breve corso introduttivo sui conflitti illustra alcuni elementi per gestire le divergenze, aiutando le persone a cogliere le opportunita' per trasformare positivamente un contrasto. Infatti il conflitto non e' da considerarsi sempre negativo, ma e' una sfida che se viene affrontata con il giusto atteggiamento mentale puo' far progredire la relazione.In un testo antico, infine, scopriamo una straordinaria caratterizzazione delle possibili cause di un conflitto.

Dott. Marco Distort

Marco Distort è nato ad Aosta nel 1958; si è laureato in Filosofia all’Università di Torino e ha insegnato per diversi anni nella scuola pubblica. È sposato, ha due figli ed è nonno. Ha pubblicato più di venti libri, alcuni dei quali sono stati tradotti anche all’estero.

Come rinforzare il sistema immunitario in modo naturale per resistere al Covid-19
con Sonja Crepaldi (Nutrizionista)

In questa formazione esamineremo brevemente gli organi immunitari del nostro corpo e le diverse strategie, su come i nemici del nostro organismo vengono scoperti e sconfitti. Il nostro sistema immunitario è paragonabile ad una fortezza medievale che aveva varie forme di difesa, con mura spesse, un cancello, un fossato, un ponte levatoio, ma anche dei guerrieri con le loro armi. In questo incontro ci concentreremo principalmente su come possiamo rafforzare il nostro sistema immunitario e su quale stile di vita e alimenti siano in grado di attivare il nostro "medico interiore" in modo da poter prevenire il problema del coronavirus, l'influenza, le infiammazioni e molte altre malattie. Al termine della formazione verrà data una lista di diverse vitamine, minerali e micronutrienti adeguati a rafforzare il nostro sistema immunitario.

Sonja Crepaldi (Nutrizionista olistica)

Fin da giovane studente ho maturato un forte interesse per la natura, la medicina erboristica e l’alimentazione sana ed i loro effetti sul corpo umano consigliando le persone con problemi fisici che hanno ottenuto risultati spesso del tutto sorprendenti. Dopo aver terminato la mia formazione in floricultura ho guidato per alcuni anni un azienda di giardinaggio nella regione di Zurigo (Svizzera). Dal 2002 insieme a mio marito Graziano abbiamo fondato l’associazione Life Share Helps per la conduzione di progetti di sviluppo sociale in diverse nazioni del mondo. Alcuni anni fa ho iniziato a lottare con gravi problemi di salute e dopo innumerevoli esami e visite mediche ho scoperto la farmacia di Dio ed è stato emozionante vedere il grande sollievo che ho trovato attraverso una dieta corretta, integratori alimentari e semplici trattamenti naturali. Questa esperienza mi ha portato a conseguire una formazione professionale come nutrizionista olistica presso il centro studi dell'Accademia di medicina naturale della Svizzera in modo modo da poter accompagnare e sostenere l'individuo con rimedi e cure naturali per la salute ed il benessere.